BOTOX

Botox viso: come funziona il trattamento?
Il medico prepara la diluizione con il farmaco come da piano di trattamento, elaborato in fase di primo consulto. I prodotti sono liofilizzati pertanto per essere iniettativi è necessario diluirli con acqua. Successivamente viene disegnata una mappa dei punti chiave sui muscoli in cui la contrattilità è più intensa e in ognuno di questi siti viene iniettato il farmaco. Il trattamento con il botulino è ambulatoriale e ogni seduta dura circa 15-20 minuti. L’effetto che si ottiene non è una paralisi del muscolo ma una riduzione del suo tono basale, ovvero del livello di tensione quando si sta a riposo. I movimenti volontari non sono bloccati ma semplicemente “alleggeriti” dando un aspetto più disteso alla pelle. La tossina botulinica è un farmaco molto efficace, economicamente accessibile e sostanzialmente privo di rischi. Le sue qualità lo rendono un prodotto molto utilizzato in campo estetico in particolare per la prevenzione e il trattamento: delle rughe del terzo superiore del volto: fronte, sopracciglia, contorno occhi; delle rughe peribuccali; delle bande plasmatiche del collo: dell’iperidrosi: sudorazione eccessiva di mani, piedi e ascelle.
Possono sottoporsi tutti al botox?
Il trattamento è sconsigliato a persone con meno di 18 o più di 70 anni e alle donne in gravidanza e allattamento.
Quanto dura l'effetto del botox?
L’effetto del botulino è generalmente visibile entro 2-10 giorni dalla somministrazione e scompare alla ripresa della funzione muscolare, mediamente entro 3-6 mesi. Nelle ore successive alla seduta, come per ogni altro trattamento estetico, è necessario seguire le indicazioni del medico, in particolare è importante non esporsi a fonti di calore dirette, effettuare attività sportiva intensa, indossare caschi o indumenti che comprimano la zona trattata, fregarsi la zona trattata. Dopo solo 10 minuti dall’infiltrazione sarà invece già possibile truccarsi, tornare al lavoro e svolgere le normali attività giornaliere.